Struttura e Contatti

Contatti

Sede amministrativa e uffici
Via Eleonora n. 15 
09170 Oristano 
Tel. +39.0783.302481
Fax. +39.178.2740952

E-mail: info@museooristano.it
Facebook: MuseoOristano
Instagram: museooristano

Struttura

MuseoOristano

Un progetto della
Città di Oristano

Sindaco
Andrea Lutzu

Assessore alla Cultura
Massimiliano Sanna

Settore Programmazione, gestione risorse e servizi culturali
Maria Rimedia Chergia, Gianluigi Matta, Maria Celeste Pinna, Elena Sechi

Organizzazione e gestione progetto
Fondazione Sa Sartiglia Onlus

Coordinamento progetto
Francesco Obino 

Curatore
Maurizio Casu 

Segreteria
Nadia Usai 

Gruppo di lavoro
Gianfranco Casu, Francesca Craba, Sandro Pisu, Andrea Sanna, Ilaria Urgu

Progettazione e sviluppo software
21Style: Gian Luca Farina Perseu

Con la collaborazione di
ADWM di Valter Mulas e Computer Lab Oristano

Data entry
Fondazione Sa Sartiglia Onlus

Con il supporto di
Ufficio Toponomastica Comune di Oristano

 


Tavolo strategico culturale Comune di Oristano

Il Comune di Oristano ha istituito dal 2017 un tavolo di strategico culturale con l’obiettivo di coinvolgere a pieno le rappresentanze delle istituzioni pubbliche e private, deputate alle attività culturali del territorio.Il tavolo è presieduto e coordinato dall’Assessore alla Cultura; la Rappresentanza Istituzionale orienta il processo decisionale, definisce la direttrice strategica per la costruzione condivisa di un programma culturale per la città e il territorio e ne coordina l’attuazione.L’unità tecnico operativo rappresenta la struttura deputata all'attuazione del programma culturale espressione delle rappresentanze del tavolo strategico culturale, cura le procedure e gli atti amministrativi per consentire lo svolgimento delle attività e dare attuazione agli interventi. E’ costituita dal Dirigente del Settore Programmazione Gestione delle Risorse e Servizi Culturali, dal Funzionario del Servizio Cultura e si avvale del personale del servizio Programmazione Strategica e/o da altri componenti tecnici espressione del Tavolo Strategico Culturale. Tale unità ha il compito di interfacciarsi e collaborare costantemente con le rappresentanze del tavolo strategico culturale per supportare la definizione e attuazione del programma.


MuseoOristano: il primo passo di un processo partecipato

MuseoOristano nasce dalla collaborazione tra le amministrazioni comunali di Torino e Oristano. L’esperienza dei cantieri di ricerca di MuseoTorino è stata un punto di riferimento e ha guidato il Comune di Oristano nella progettazione e realizzazione del primo nucleo di questo progetto che ha grandi ambizioni per il futuro. Il Comune di Torino ha permesso alla città di Oristano di ripercorrere non solo l’idea progettuale e i suoi contenuti, ma ha fornito gli strumenti che garantiscono a questa esperienza di muovere i primi passi andando incontro a un processo di crescita e di continua espansione. MuseoOristano apre in occasione della manifestazione regionale Monumenti Aperti e vuole essere un valido strumento perché la città rimanga aperta al pubblico tutto l’anno, attraverso la collaborazione di tutte le Istituzioni, Associazioni culturali, Servizi, Uffici che gravitano intorno al fervente panorama culturale della città.

MuseoOristano è un’opera collettiva in continua espansione, da un'idea di Daniele Jalla (ideatore di MuseoTorino).

Alla fase preparatoria di MuseoOristano (2016-2018) portata avanti dalla Fondazione Sa Sartiglia Onlus, hanno collaborato Istituzioni culturali, singoli ricercatori e studiosi. 

Opera davvero collettiva, MuseoOristano è anche frutto di tutte e tutti coloro che hanno progettato il sito, coordinato ed effettuato le indagini storiche, ricercata e raccolta la documentazione, redatto le schede dei luoghi, curato il loro editing e l'immissione dei dati, prodotto e riprodotto le immagini, elaborato la cartografia, effettuato la digitalizzazione dei testi, fornito aiuto, suggerimenti e consigli. È un lungo elenco di persone a cui va il vivo ringraziamento della Città di Oristano per l’opera prestata con intelligenza, professionalità, spirito di collaborazione e grande entusiasmo: Paolo Abis, Stefania Andolfo, Stefania Atzori, Giulia Cadoni, Maria Antonietta Carta, Gianfranco Casu, Maurizio Casu, Francesca Craba, Nadir Danieli, Francesco Deriu, Eleonora Erbì, Stefania Giarrusso, Yuri Iannuzzi, Francesca Loi, Cristiana Manconi, Francesca Marchi, Erika Meles, Stefano Mulas, Valter Mulas, Giulia Nardi, Francesco Obino, Paolo Orrù, Alessandra Perra, Roberto Picchedda, Carla Pinna, Gigi Piredda, Sandro Pisu, Elsa Pruneddu, Benedetta Pulga, Andrea Sanna, Paola Sanna, Salvatore Sebis, Elena Sechi, Francesca Spissu, Filippo Uras, Ilaria Urgu, Nadia Usai, Santino Virdis.


Enti istituzioni e associazioni

Al progetto hanno collaborato e/o collaborano gli Assessorati, i Settori e i Servizi del Comune di Oristano, insieme a: Archivio di Stato di Oristano, Archivio Storico Diocesano, Archivio Storico Comunale, Associazione Culturale Aristiane, Associazione Oristano Nascosta, Associazione P.S. Mare Calmo, Associazione Turistica Pro Loco, Biblioteca di Oristano, Camera di Commercio I.A.A. di Oristano, Casa Circondariale di Oristano, Centro Servizi Culturali UNLA, Consorzio UNO, Ente Concerti "Alba Pani Passino", Fondazione IMC Onlus, Fondazione Sa Sartiglia Onlus, Gremio dei Contadini, Gremio dei Falegnami, Gremio dei Muratori, ISTAR – Istituto Storico Arborense, Scuola Civica di Musica, Museo Antiquarium Arborense, Museo Diocesano Arborense, Pinacoteca “Carlo Contini”, Università delle Tre Età.


Oristano, 17/09/2018