Città delle storie

Città delle Storie

A un anno dall’avvio, il progetto Città delle Storie dell’associazione culturale Heuristic di Oristano - finanziato nell’ambito del bando POR FESR 2014-2020 della Regione Autonoma della Sardegna Culture LAB “Sostegno finanziario alle imprese del settore culturale e creativo per lo sviluppo di progetti culturali innovativi” - riprende la programmazione estiva.

Oggetto dell’intervento è il sostegno alla realizzazione di progetti culturali innovativi con lo scopo di valorizzare i beni culturali della Sardegna, promuovendone la fruizione e incrementando le attività economiche ad essi connesse. Il progetto ha inoltre la finalità di creare connessioni tra i beni individuati, in una logica di realizzazione di sistemi di rete e di consolidamento del legame tra identità e territorio.
L’associazione culturale Heuristic si è aggiudicata un finanziamento di 120 mila euro a fondo perduto, a copertura dell’80% delle spese ammissibili.
Palazzo degli Scolopi, in origine Convento degli Scolopi, poi Regio Liceo Ginnasio e sede del Tribunale, oggi sede del Municipio di Oristano - punto cardine della città, per funzione e collocazione, è stato individuato come bene architettonico da valorizzare e sarà oggetto dei tour guidati, curati da Federica Marras, guida turistica oristanese, laureata in Storia dell’Arte. Le visite si svolgeranno nel periodo compreso tra venerdì 14 giugno e venerdì 13 settembre, il mercoledì, giovedì e venerdì dalle 9.30 alle 12.30.
“Le attività hanno l’obiettivo di far conoscere le vicende storico-artistiche che hanno interessato la città di Eleonora, con un focus particolare sul glorioso periodo giudicale – osserva l’Assessore alla Cultura Massimiliano Sanna -. Palazzo degli Scolopi è il cuore della vita amministrativa della città e questo bel progetto consente anche di avvicinare i cittadini alle istituzioni. I risultati raggiunti lo scorso anno sono stati lusinghieri e siamo certi che lo saranno anche quest’anno con una bella risposta dei cittadini e dei turisti”.
I giovedì di Città delle Storie, sempre in piazza Eleonora, con ingresso libero, spazieranno dalla musica classica al teatro per bambini, dalla riscoperta degli antichi mestieri artigiani alla promozione delle eccellenze enogastronomiche locali.