Riconoscimento marchio Anno Europeo del Patrimonio Culturale

MuseoOristano tra i progetti dell’anno Europeo del Patrimonio culturale

Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ha inserito MuseoOristano tra i progetti dell’anno Europeo del Patrimonio culturale 2018.

L’importante riconoscimento consente di utilizzare il marchio e lo slogan ufficiale “Il nostro patrimonio: dove il passato incontra il futuro”.

“La notizia che arriva da Roma è il riconoscimento della bontà del progetto MuseoOristano – spiegano il Sindaco Andrea Lutzu e l’Assessore alla Cultura Massimiliano Sanna -. Il patrimonio culturale è ovunque intorno a noi, nei piccoli centri urbani, nei paesaggi naturali e nelle testimonianze del passato. Sono i monumenti, i siti archeologici, le opere d'arte e architettoniche, le nostre tradizioni, la nostra identità materiale e immateriale, ma anche le collezioni conservate nei musei, le biblioteche e gli archivi. MuseoOristano nasce proprio con questo obiettivo, per diffondere la conoscenza e la comprensione della città e del suo passato, un portale d’accesso a tutte le informazioni, che raccoglie, comunica e allo stesso tempo invita a una partecipazione attiva e a una conoscenza dei beni della comunità”.

Il sito www.museooristano.it si configura come una piattaforma web 3.0 pensata e strutturata come un vero e proprio museo, sviluppato utilizzando tecnologie e standard di ultima generazione, che si propone come un progetto di tutti e al servizio di tutti.

“La rete creata dal Comune e dalla Fondazione Sa Sartiglia con le associazioni, gli enti, le aziende e tutti coloro che attraverso accordi e protocolli d’intesa partecipano e parteciperanno al progresso e all’evoluzione di questo ambizioso progetto hanno uno stimolo in più per contribuire allo sviluppo di MuseoOristano – osserva l’Assessore Sanna -. La collaborazione e la rete di rapporti che si è creata e si sta sviluppando attorno a questo progetto deve consolidarsi e crescere ulteriormente per consentire la massima percezione della cultura d’appartenenza da parte dell’intera comunità oristanese”

Il progetto rientrerà a breve nel calendario italiano dell’Anno europeo pubblicato sul sito www.annoeuropeo2018.beniculturali.it; il marchio distintivo sarà presente in tutti i materiali insieme all’utilizzo degli hastag europei #Europeforculture, #sharingheritage e quello italiano #Patrimonio2018.